A Palazzo Sant’Elia le installazioni di “Caravaggio Experience”
Arte

A Palazzo Sant’Elia le installazioni di “Caravaggio Experience”

Insieme a Catania, anche Palermo ospita una mostra dedicata al genio artistico di Michelangelo Merisi

La Fondazione Sant’Elia, in collaborazione con la Casa del Musical Production, Medialart Srls, l’Assessorato Turismo Sport e Spettacolo della Regione Sicilia e la città di Palermo, ha sviluppato un progetto culturale che vede come protagonista l’arte di Michelangelo Merisi detto il Caravaggio. Da qui la mostra dal titolo “Caravaggio, la fuga e l’indagine” che ha come suggestiva cornice Palazzo Sant’Elia.

La carriera del pittore lombardo ed alcune fasi salienti della sua vita prendono forma attraverso installazioni multimediali fatte di proiezioni, ricostruzioni con musiche ed effetti sonori e tagli di luce che immergono il visitatore nell’espressività artistica di un genio di cui si possono ammirare dettagli e passaggi più o meno tormentati. La mostra mette in evidenza anche il periodo siciliano dell’artista, approfondendo e indagando i cambiamenti di stile e le influenze a seguito della condanna a morte e della fuga da Malta.

Questa iniziativa è concepita come una esperienza emotiva della durata complessiva di 50 minuti circa e si articola lungo un percorso senza interruzioni, con tecniche di animazione grafica e cinematografica che contribuiscono ad annullare ogni distanza tra l’opera e il pubblico. In particolare sono sei le “stanze” in cui si snoda il percorso, ciascuna delle quali è legata ad un soggetto caravaggesco. La prima è una sala didattica e introduttiva, che è stata arricchita con elementi scenografici e offre la possibilità di fotografarsi con i protagonisti dei dipinti. Da qui si procede alle  cosidette “videoinstallazioni immersive” della Sala dei fiori e delle sale che prevedono la proiezione di tutte le opere di Caravaggio in una mescolanza di immagini, suoni di ambiente, echi e rumori. La visita termina con una stanza particolare, denominata “Mirror Room” in cui il pubblico prende parte al mondo di Caravaggio grazie a riproduzioni digitali e all’utilizzo di specchi.

La mostra “Caravaggio Experience” è visitabile, salvo possibili proroghe, fino al 30 aprile. E’ inoltre prevista l’applicazione di tariffe speciali per gli studenti delle scuole elementari e medie e per le famiglie.

 

 

 

 

215 letture