Capitale Italiana della Cultura 2021: presentate le 44 candidature
Manifestazioni

Capitale Italiana della Cultura 2021: presentate le 44 candidature

Il Mibact ha comunicato le candidature per il titolo di Capitale Italiana della Cultura 2021. Tante le città in lizza, tra città storiche e paesaggi naturali invidiabili

Il 2 marzo verranno presentate le candidature per il titolo di Capitale Italiana della Cultura 2021.

Il titolo di Capitale Italiana della Cultura è stato istituito nel 2014 dal Ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini, in ottemperanza della Legge Art Bonus nel 2014. Negli ultimi anni questa onorificenza è stata assegnata alle città di Cagliari, Lecce, Perugia, Ravenna e Siena nel 2015, Mantova nel 2016, Pistoia nel 2017 e Palermo. Nel 2019, anno in cui Matera è diventata Capitale Europea della Cultura, il titolo italiano non è stato assegnato. Quest’anno però è il turno di Parma 2020.

“Il progetto culturale presenta elementi di attrattività e qualità di livello eccellente. Il contesto di sostegni locali e regionali pubblici e privati è ben strutturato, la dimensione patrimoniale e paesaggistica del luogo è straordinaria, la dimensione laboratoriale, che comprende aspetti sociali e di diffusione tecnologica è dedicata alle isole tirreniche, ma è rilevante per tutte le realtà delle piccole isole mediterranee”. Così le motivazioni della giuria lette dal ministro Franceschini per la scelta di Procida.

Erano 44 le candidature: in Sicilia Catania, Modica, Palma di Montechiaro, Scicli e Trapani; in Veneto in lizza Belluno, Feltre, Pieve di Soligo e Verona. In Abruzzo l’Aquila; in Basilicata Venosa; per la Calabria Tropea. Per il Friuli Venezia Giulia Pordenone, in Lazio Arpino e Cerveteri, in Liguria Genova e in Lombardia Vigevano. In Emilia Romagna Ferrara, l’Unione dei Comuni della Bassa Reggiana, l’Unione dei Comuni della Romagna Forlivese. In Puglia Bari, Barletta, Molfetta, San Severo, Taranto, Trani, l’Unione Comuni Grecia Salentina. Candidate per la Campania ci sono Capaccio Paestum, Castellammare di Stabia, Giffoni Valle Piana, Padula, Procida, Teggiano. Nelle Marche Ancona, Ascoli Piceno, Fano; in Molise Isernia; mentre in Piemonte si candida Verbania. In Toscana Arezzo, Livorno, Pisa, Volterra. Infine in Sardegna Carbonia e San Sperate.

482 letture