“Perfetti sconosciuti” record di remake nel mondo, nel 2023 la 23esima versione internazionale
La locandina del filmCinema

“Perfetti sconosciuti” record di remake nel mondo, nel 2023 la 23esima versione internazionale

L'universalità delle tematiche, porta al successo internazionale il film, orgogliosamente italiano, firmato da Paolo Genovese. L’ultima versione del film è quella islandese, in uscita a gennaio, mentre quella danese è prevista entro la fine del 2023.

Perfetti Sconosciuti, il film italiano di Paolo Genovese, è entrato nella storia del cinema internazionale come il film con il maggior numero di remake di sempre. Un primato riconosciuto dal Guinness dei Primati già nel 2019, ma che ad oggi, quasi sette anni dopo la sua uscita al cinema, non sembra voler diminuire.
La trama di Perfetti Sconosciuti, semplice ma efficace, è stata ritenuta universale e valida in qualsiasi cultura, spiegando il successo dei suoi numerosi remake. Con la nuova versione islandese, prevista a gennaio 2023, il film ha raggiunto il suo 20esimo remake internazionale mentre quella danese è prevista per la fine del 2023.
Perfetti Sconosciuti è stato tra i primi film a ricevere richieste di diritti per una versione locale da parte di Francia e Stati Uniti, e ha poi fatto il giro del mondo con i suoi remake in spagnolo, tedesco, greco e persino sudcoreano. Nel 2019 è stato pubblicato anche un remake russo intitolato Gromkaya svyaz (Loud Connection).
Il film originale, uscito nel 2016, racconta la storia di un gruppo di amici che durante una cena decidono di condividere tutte le loro chiamate, messaggi e social media, scoprendo che la loro vita privata non è così privata come credevano. Con un cast stellare composto da attori come Marco Giallini, Kasia Smutniak e Valerio Mastandrea, Perfetti Sconosciuti ha riscosso un enorme successo in Italia e all’estero, diventando un vero e proprio fenomeno culturale.
Marco Giallini ha sicuramente lasciato il segno con la sua bravura e la sua capacità di interpretare il personaggio di Rocco, un uomo insoddisfatto della propria vita che cerca di nascondere le sue debolezze dietro un’apparenza di sicurezza e successo. Giallini, con la sua performance intensa e credibile, è riuscito a trasmettere tutte le emozioni e i conflitti interiori del suo personaggio, regalando al pubblico un’interpretazione indimenticabile.
Ma Giallini non è un attore nuovo al successo: con una carriera che spazia dal teatro al cinema e alla televisione, l’attore romano è diventato uno dei volti più noti e amati dello spettacolo italiano. Con una filmografia che include titoli come “Suburra”, “Smetto quando voglio” e “Tutta colpa di Freud”, Giallini ha saputo dimostrare la sua versatilità e il suo talento in ruoli diversi, confermandosi come uno degli attori più interessanti e promettenti del panorama italiano.
Non sorprende quindi che sia stato scelto per essere adattato in così tante versioni in tutto il mondo. Con il suo mix di commedia e riflessione sulla vita privata e la tecnologia, Perfetti Sconosciuti è un film che parla a un pubblico globale, dimostrando ancora una volta il potere universale della narrazione cinematografica.
Il film ha ottenuto un grande successo anche in Cina, dove è stato distribuito nel 2018 e ha incassato un milione di dollari il giorno del suo debutto nelle sale. Nel 2022, è stata rilasciata una versione araba del film, che vede la presenza di un cast di attori che comprende Nadine Labaki, Mona Zaki e Eyad Nassar. Si tratta del primo film in lingua araba ad essere stato distribuito su Netflix, il che ha scatenato diverse polemiche soprattutto in Egitto.

Grazie a questo successo straordinario, dalla sua uscita, il film ha incassato il totale di 30 milioni di dollari sia dal suo successo originale che dalla vendita dei diritti all’estero. Questo ha attirato l’attenzione di produttori di tutto il mondo, desiderosi di acquistare i diritti per creare i loro remake locali. Non solo, il film ha anche ricevuto numerosi riconoscimenti, vincendo due David di Donatello, tre Nastri d’Argento, un Globo d’Oro e il Ciak d’Oro, tra gli altri. Con un cast di attori di alto livello della commedia italiana, come Kasia Smutniak, Marco Giallini.

964 letture