Renato Zero trionfa con i primi due concerti nella capitale romana
Musica

Renato Zero trionfa con i primi due concerti nella capitale romana

Renato Zero ritorna sul palco, con un concerto che riesce a sorprendere, ancora una volta, i suoi fan. Sold out quasi tutte le prossime date dei concerti italiani

Quasi 40 canzoni, per raccontare – quasi tutta – la sua carriera. Renato Zero, ancora una volta riesce a sorprendere i suoi sorcini.

Il palco, con tanto di sipario bianco, si illumina con tre maschere bianche – che ricordano le sembianze di Renato – mentre un’orchestra digitale appare di tanto in tanto sugli schermi.

Si parte con “Il mercante di stelle”, un medley intimo tra voce e pianoforte, e poi decide di arrivare al suo nuovo album, cantando “Mai più soli”, facendo esplodere il primo grande coro della serata.

Archiviata l’esperienza di “Zerovskij”, che nel 2017 lo aveva portato a ideare uno spettacolo teatrale che non lasciava molto spazio alle sue hit, con “Zero il folle”, Renato Zero sfoggia ancora una volta la sua contagiosa follia.

Sedici cambi d’abito, tutti appariscenti, con un Renato in gran forma, a tratti diverso dal solito istrione ancheggiante, come a voler distanziarsi dal suo passato.

Non mancano le riflessioni, i temi caldi, le denunce sociali – dal femminicidio all’ambiente, dalla critica ai politici al calo demografico – a cui il cantante dedicata ogni volta tanto spazio.

Particolarmente empatico l’omaggio a numerosi artisti scomparsi, applauditi tutti dal pubblico, con “Quattro passi nel blu”: tra questi Mia Martini, Mino Reitano, Mango, Renato Rascel, Alex Baroni, Pierangelo Bertoli, Enzo Jannacci, Renato Carosone, Luciano Pavarotti, Anna Marchesini, Fabrizio Frizzi, Giorgio Faletti, Mariangela Melato, Pino Daniele e Fred Buscaglione.

In chiusura interpreta “Casal de’ pazzi”, con una dedica a Pier Paolo Pasolini proiettato sugli schermi.

Nella data di domenica 3 novembre diversi vip hanno preso parte – come spettatori – all’evento, come Marco Travaglio, Barbara Palombelli, Valeria Marini e il grande chitarrista britannico Phil Palmer, che si dice molto soddisfatto e onorato della sua collaborazione con Renato Zero.

Stasera alle ore 21 al palazzetto dello sport di Roma, il terzo concerto dei sei appuntamenti romani, poi ancora a Roma mercoledì 6, giovedì 7 e sabato 9 novembre. Le altre tappe lo vedranno impegnato giovedì 14 e venerdì 15 novembre a Firenze.

203 letture